Castello Mario Draghi

Tutte le case dove vive Mario Draghi

Dove vive Mario Draghi? Quali case possiede l’ex presidente della Bce? Quante le sue proprietà immobiliari?

Mario Draghi (3 settembre 1947) sembra ormai prossimo a divenire il 30° presidente del Consiglio della storia della Repubblica e vive questi ultimi giorni di tese concertazioni proprio nella casa della sua città natia: Roma. L’appartamento di Mario Draghi è situato al numero 18 di Viale Buozzi, si tratta di un palazzetto novecentesco molto elegante e raffinato. La facciata è color salmone ed è adornata da piccoli balconcini. La palazzina si sviluppa su quattro piani. Circondato da un muretto basso in mattoncini, la proprietà è presenta una siepe, che regala un ulteriore tocco green al viale.

Casa Mario Draghi

Mario Draghi condivide questa casa nel quartiere Parioli con la moglie Serenella (di antica famiglia nobile padovana).

Sempre a Roma conserva un ufficio nella sede di Bankitalia che usa come suo quartier generale.

A Lavinio, frazione sulla costa laziale del comune di Anzio, si trova la casa usata per le vacanze. Si tratta di una villetta di 7 vani con posto auto coperto che sorge poco distante dalle spiagge di sabbia chiara e sottile per cui è nota la località.

In Umbria, Mario Draghi e sua moglie hanno un rustico a Città della Pieve, una cittadina al confine con la Toscana.

Rustico Città della Pieve

La dimora di 24 vani e due magazzini  è quella dove nel 2011 si è sposato il figlio Giacomo. Ad aprile 2020 ha subito alcuni danni a seguito di un incendio. Sempre in Umbria i Draghi dispongono di una trentina di terreni adibiti a bosco, pascolo, seminativo e uliveto. Il tutto per una superficie di circa 200 mila metri quadrati. Ma non è finita qui perché nella cittadina di Campello possiedono un magazzino e un terreno di 3 mila metri quadrati. 

In Veneto i coniugi Draghi possiedono ben due ville. La prima a Stra, lungo la Riviera del Brenta, vanta 13 stanze con terreni annessi per 8 mila 500 metri quadrati. La seconda si trova a Noventa Padovana, comune dove detengono anche una cappella privata. Questa lussuosa residenza si chiama Villa Vendramin Cappello Collizzoli.

Villa Vendramin Cappello Collizzoli

L’edificio, di origine cinquecentesca, fu probabilmente rimaneggiato sul finire del secolo XVII, mentre gli interni assunsero l’aspetto definitivo in epoca neoclassica, con le pitture su marmorino sui soffitti del pianoterra e gli affreschi attribuiti a Costantino Cedini. Le adiacenze comprendono granai, stalle, foresterie, orti e frutteti. Il giardino all’italiana nella parte antistante della villa presenta piante trasformate in illusorie architetture e aiuole e tappeti erbosi disegnati in modo da creare ordinati arabeschi. Esso è popolato da statue di soggetto mitologico e protetto da fila di alti pioppi cipressini ed un muro di cinta in cui si aprono due imponenti cancelli.

Forse il presidente Mario Draghi non possiederà dimore sontuose come il castello di Neuschwanstein (foto di copertina) ma il suo patrimonio immobiliare è sicuramente di tutto rispetto ! Se anche tu vuoi ampliare la tua collezione di immobili, inizia subito a cercare quelli giusti per te su http://www.bancadellecase.com !!!!